Pubblicato il: 09 Dicembre, 2018  Visualizzazioni: 3785

Beautiful anticipazioni 12 dicembre 2018: Bill conosceva il suo attentatore?

Nuove novità emergono in merito a quanto accaduto a Bill, tutti sono sospettati, ma le indagini rivelano un particolare inquietante…

Visualizza Foto

Durante la puntata di Beautiful che andrà in onda mercoledì dicembre 2018, scopriremo che tutti pensano che l’attentatore che ha sparato Bill sia una persona di famiglia. Tutti sospettano di tutti e si chiedono chi possa essere stato a premere il grilletto. Ognuno di loro aveva un movente, ma, a un certo punto le indagini fanno scoprire che la targa dell’auto che si trovava di Bill, appartiene a Ridge. Liam chiede a Wyatt di prendere le redini dell’azienda del padre; mentre Thomas incontra Sally che, dopo un forte imbarazzo iniziale, scoppia a piangere e crea dei dubbi al ragazzo che le chiede se sia stata lei a sparare. Infine, Katie va da Brooke per confrontarsi in merito a quanto successo a Bill.

Beautiful anticipazioni 12 dicembre 2018: chi è stato a sparare?

Nella puntata di Beautiful che andrà in onda martedì 11 dicembre 2018 , vedremo che Katie interroga ancora Wyatt. Sa che la lite del giorno prima con Bill è stata particolarmente accesa. E gli rinnova la domanda se è stato lui a sparargli. Nel frattempo, Hope arriva in ospedale e, quando vede Liam, si precipita tra le sue braccia per stringerlo in un forte abbraccio. Intanto, tutti giungono a una conclusione, ossia quella che l’attentatore sia una persona di famiglia. Questo lo evincono dal momento che Bill Spencer non ha opposto alcuna resistenza. Successivamente, dopo essersi congedato da Hope, Liam chiede a Wyatt di prendere in mano le redini dell’azienda Spencer in assenza del padre.

Beautiful anticipazioni 12 dicembre 2018: Ridge l’attentatore?

Nel contempo, continuano senza sosta le indagini per scoprire chi è l’omicida (ormai, al centro dell’attenzione delle nuove puntate di Beautiful). Da qui, emerge un particolare alquanto inquietante: la targa dell’ultima auto che ha lasciato la villa dell’imprenditore è intestata a Ridge, il quale, a sua volta, svela a Brooke di provare profonda ammirazione nei confronti di chi ha avuto il coraggio di sparare al suo nemico. Pam (alla Forrester) annuncia l’arrivo di Sanchez ai coniugi Forrester che stanno per sopraggiungere, il quale è pronto per interrogare Ridge. Lo stilista non nega di aver litigato con Bill, ma, nonostante ciò, ammette di essere innocente.

Beautiful anticipazioni 12 dicembre 2018: il pianto di Sally

A Beautiful se sorprese continuano. Thomas giunge nell’ufficio di Bill, dove vi trova Justin che accusa Sally di aver premuto il grilletto. A distanza di poco tempo, Wyatt fa visita a Justin e lo invita ad andarsene, poiché non è la persona adatta a sostituire l’imprenditore. Sally si ritrova davanti Thomas; tra i due c’è un forte imbarazzo, ma poi lui riesce a rompere il ghiaccio parlando della finta malattia di Caroline architettata da Bill. A un certo punto, Sally scoppia a piangere e, dopo averla consolata, Thomas le chiede se sia stata lei a sparare a Bill. Infine, Katie si dirige verso la Forrester Creations al fine di confrontarsi con Brooke in merito all’attentato a Bill.

Chissà se emergeranno nuovi particolari dal confronto delle due sorelle Logan e, soprattutto, se il pianto di Sally sia dovuto al fatto che sia lei l’omicida? Lo scopriremo nelle prossime puntate di Beautiful.