Pubblicato il: 09 Gennaio, 2019  Visualizzazioni: 299

Beautiful anticipazioni 12 gennaio 2019: Brooke lotta per la libertà di Ridge

La Logan cerca di convincere l’editore ad ammettere che non è stato suo marito a sparare

Visualizza Foto

Nella puntata di Beautiful del 12 gennaio 2019 vedremo che Brooke prosegue nei suoi tentativi di far ragionare Bill, ma il magnate appare più convinto che mai. Perciò decide di affrontare Sanchez al fine di ribadire l’innocenza di Ridge, ma quest’ultimo le dice di essere solo preoccupata e che, nel frattempo, sta interrogando anche altre persone. Intanto, Liam dice a Hope di voler andare a confessare la sua colpevolezza al detective, ma la giovane Logan lo frena e così il ragazzo si dirige in ospedale e per confessare al padre di essere lui l’attentatore.

Anticipazioni Beautiful: Brooke discute con Bill

La nuova puntata di Beautiful ha inizio con Brooke che prosegue la sua discussione con Bill Spencer e insiste al fine di conoscere e sapere chi è il vero colpevole. Ma lui ribadisce di non aver alcun dubbio in merito alla colpevolezza di Ridge. La donna, però, lo frena e gli dice che non è stato lo stilista a premere il grilletto. Difatti, secondo lei, il vero omicida è ancora a piede libero e potrebbe ritornare per completare quello che aveva iniziato. Visto il risultato, la Logan decide di dirigersi in centrale per parlare con il detective Sanchez. Quest’ultimo la riceve e la invita a stare calma, perché lei è una donna preoccupata per le sorti del marito, soprattutto per quando inizierà il processo.

Trame Beautiful: scontro tra la Logan e il detective Sanchez

La donna incalza contro il detective dicendo che, data l’assenza di prove, anche il peggiore avvocato sarebbe in grado di far crollare tutto. Il detective, però, riferisce che tra le immagini della sorveglianza della Villa di Bill si intravede l’auto dello stilista, ma, nonostante ciò, Brooke non sembra essere preoccupata perché per lei questo non è sufficiente. Sanchez insiste, ma non le nasconde di aver iniziato a interrogare anche altre persone, tra cui Quinn. Brooke è estremamente convinta: Ridge è innocente, ma ciò non basta alla polizia per far rilasciare lo stilista. Anche Thorne va in carcere per far visita al fratello, il quale si dichiara innocente. L’uomo prosegue dicendo che è anche preoccupato per Steffy che non dovrebbe subire tutto questo stress visto che è in dolce attesa. All’improvviso arriva anche la Forrester e viene messa al corrente dei sospetti su Quinn.

Episodi Beautiful: Liam rivela al padre di essere l’attentatore

Contestualmente, Liam è terrorizzato al pensiero di aver attentato alla vita del padre. Hope è in sua compagnia e cerca di farlo ragionare, dicendogli che la sua mente rievoca dei fatti raccontati da altri e, tutto questo, genera dei falsi ricordi. A quel punto, il giovane Spencer decide di volersi recare in commissariato per scagionare Ridge, ma Hope lo ferma. Non vuole perderlo. La giovane Logan riferisce di essere ritornata a Los Angeles solo per lui e non ha intenzione di perderlo solo per un errore che non ha mai commesso. Liam insiste e Hope incolpa Steffy per averlo tradito con il suocero. Viste le insistenze della ragazza, Liam decide di ritornare in ospedale per interrogare il padre. A quel punto, il ragazzo guarda negli occhi Bill e gli dice che Ridge è innocente, perché è stato lui a premere il grilletto.

Bill crederà alle parole del figlio? Quale sarà la fine di questa situazione? È davvero Liam il vero colpevole?