Pubblicato il: 10 Gennaio, 2019  Visualizzazioni: 598

Beautiful anticipazioni 13 gennaio 2019: l’inaspettata confessione di Liam

Il giovane Spencer racconta tutto a Hope che non riesce a credere a quello che sente

Visualizza Foto

Le anticipazioni di Beautiful del 13 gennaio 2019 mostrano Liam che, dopo il colpo in testa, sta ricostruendo la scena della sera dello sparo.  Crede di essere l’omicida e di aver attentato alla vita del padre, ma forse è solo la sua mente a giocargli brutti scherzi. Il ragazzo racconta tutto a Hope, del tutto incredula. Intanto Brooke va a trovare lo stilista che le ribadisce di non essere stato lui a premere il grilletto. Successivamente, decide di passare da Bill per capire quale sia la verità. Sanchez, invece, indaga su Quinn che rientra tra i sospettati, soprattutto dopo il rapimento di Liam.

Trama Beautiful, 13 gennaio 2019: Sanchez indaga su Quinn

Sanchez non rivela a Eric che anche Quinn rientra nella lista neri dei sospettati per il tentato omicidio ai danni del magnate Spencer. Come se non bastasse, dopo l’interrogatorio, il detective decide di indagare sulla designer per scoprire anche i motivi legati al rapimento di Liam, nonostante la donna gli avesse già spiegato il perché. Difatti, ricordiamo che Quinn non è affatto orgogliosa del gesto compiuto, ma ammette di averlo fatto solo per suo figlio Wyatt e, dunque, per permettergli di riavere la donna che amava, Steffy.

Anteprime Beautiful, 13 gennaio 2019: Brooke si reca da Ridge e da Bill

Intanto, Hope cerca di contattare il giovane Spencer, ma non lo trova. Mentre Brooke preoccupata per Ridge si reca in carcere, speranzosa di parlare con lui. Lo stilista la attendeva con ansia e le riferisce di non essere stato lui a premere il grilletto. Il vero assassino è ancora libero. La donna decide poi di passare dall’ospedale e qui chiede a Bill di guardarla negli occhi, raccontando tutta la verità. Nel frattempo, Liam è sconvolto. È sempre più convinto di essere stato lui a sparare al padre e, una volta consapevole del reato commesso, crolla sul pavimento. In quel momento, Hope arriva in hotel e bussa alla sua porta. Il ragazzo fa finta di nulla, ma la Logan avverte dei rumori e capisce che lui è lì.

Beautiful episodio 13 gennaio 2019: Liam si sfoga con Hope

La puntata prosegue con Liam che caccia Hope in malo modo, ma a un tratto ecco che la porta si apre e la giovane vede che il suo ex è visibilmente confuso e inizia a preoccuparsi. Il giovane Spencer le fa capire di essere convinto dell’innocenza di Ridge, lei condivide ma non comprende il perché sia così nervoso. Liam spiega che Bill non ha potuto vedere il volto del suo attentatore in quanto sarebbe stato seguito fino alla villa, aggredito alle spalle con la sua pistola d’oro, senza che lui se ne potesse accorgere. La Logan sa tutto e si augura che il vero colpevole possa essere acciuffato il prima possibile, perché teme che possa colpire nuovamente. A quel punto Liam esplode e confessa di essere stato lui ad aver attentato alla vita del padre. La ragazza è esterrefatta.

Ridge verrà scagionato? Cosa accadrà a Liam? È davvero lui il colpevole? La trama s’infittisce e non resta altro che attendere le prossime anticipazioni di Beautiful per comprendere gli sviluppi della vicenda.