Pubblicato il: 30 Marzo, 2019  Visualizzazioni: 4336

Gomorra 4: Patrizia diventa boss e Genny crea un impero!

Le prime due puntate di Gomorra 4 vedranno l'arrivo di un nuovo clan e la stipula e di un grande accordo

Visualizza Foto

Dopo una lunga assenza dal piccolo schermo, Gomorra 4 è andato in onda con i primi due episodi il 29 marzo 2019. Sono stati due appuntamenti davvero intensi dove sono state spiegate le nuove manovre dei clan napoletani. Si è ripartito dalla morte di Ciro Di Marzio e dalla voglia dei Capaccio di uccidere Genny Savastano. Tuttavia, un grande accordo ha calmato le acque, sancito anche grazie all’arrivo di un nuovo clan. Il figlio di Don Pietro, però, si appresta a costruire un impero.

Gomorra 4: un nuovo grande accordo!

Il primo episodio di Gomorra 4 ha narrato le vicende dopo la morte di Ciro Di Marzio. Un affranto Genny Savastano si è ritrovato nel mirino dei fratelli Capaccio, i quali hanno provato ad ucciderlo poichè considerato una minaccia. I Capaccio, tuttavia, hanno operato da soli in quanto Enzo Sangueblù e il suo clan si è chiamato fuori. Genny ha, dunque, richiesto l’aiuto dello zio (il clan dei Levante) direttamente da Villa Literno. Grazie al suo aiuto, Genny fa esplodere un autobomba nella zona dei fratelli che a loro volta capiscono che devono raggiungere un accordo e non la guerra. Così, si stipula un grande accordo: Enzo Sangueblù comanderà Forcella, i Capaccio terranno la loro parte di Napoli, Patrizia e i Levante si prenderanno Secondigliano. Non a caso, per garantire la pace, Genny si allontanerà dal centro per costruire un nuovo progetto.

LEGGI ANCHE – Ecco dove potete seguirla 

Gomorra 4: Genny costruisce un impero!

Il secondo episodio di Gomorra 4 racconta che è passato un anno dal grande accordo. Genny Savastano vive serenamente con Azzurra e il figlio Pietro, lavorando al suo progetto. Si affida ad un noto imprenditore che gli garantisce terre e concessi legali. Tuttavia, un cittadino ostacolerà i piani di Genny e dell’imprenditore poichè non è intenzionato a vendere i terreni. Genny gli farà visita diverse volte, offrendogli soldi e cure per la moglie malata. Il cittadino dirà di ‘no’, nonostante le minacce dell’imprenditore che adopererà senza il consenso di Genny. A quel punto, il figlio di Don Pietro capisce che il cittadino non vuole vendere perchè in passato fece sotterrare dei fusti di rifiuti tossici e non vuole che si sappia. Genny gli spiegherà di aver capito e lo obbliga a vendere per una somma minore a quella fatta inizialmente, ottenendo il terreno.

LEGGI ANCHE – I misteri della nuova stagione 

Nel terzo e quarto episodio, verranno spiegati i problemi di Patrizia a Secondigliano e dalla brama di potere degli altri clan affiliati.

CATEGORIE