Aggiornato al: 15 Ottobre, 2018  Visualizzazioni: 13611

Il Segreto anticipazioni novembre 2018: Emilia e Alfonso diventano assassini

I coniugi Castaneda decideranno di vendicarsi del generale Perez de Ayala perdendo il dono del buonsenso

Visualizza Foto

Momenti difficilissimi in arrivo per Emilia e Alfonso a Il Segreto. Le anticipazioni relative agli episodi in onda nel mese di novembre 2018, rivelano che i coniugi Castaneda finiranno per diventare degli assassini. Il tutto avrà inizio dopo la fuga di Nicolas, in quanto il generale Perez de Ayala farà di tutto per cercarlo e nel momento in cui Emilia ed Alfonso rifiuteranno di dirgli dove si trova il parente, quest’ultimo li accuserà del tentato omicidio di Fe per incarcerarli e torturarli. I due riusciranno ad uscire di prigione grazie all’intervento di Raimundo, ma poi non riuscendo a riprendere la vita di prima, decideranno di vendicarsi liberandosi per sempre del crudele militare.

Il Segreto, anticipazioni novembre 2018: Simon Perez de Ayala tortura Alfonso ed Emilia

Il generale Simon Perez de Ayala, fallirà nel suo tentativo di uccidere Nicolas, in quanto, quest’ultimo grazie all’aiuto dei paesani riuscirà a fuggire. A quel punto il perfido militare deciderà di partire per Puente Viejo per cercarlo personalmente, ma non riuscendo ad avere informazioni su dove si nasconda, comincerà a prendere di mira Alfonso ed Emilia ed utilizzerà il tentato omicidio di Fe per incastrarli. Nel momento in cui i coniugi Castaneda si rifiuteranno di dirgli dove si trova l’Ortuno, il generale li condurrà nel carcere di Trefacio dove li sottoporrà a delle terribili torture. Emilia verrà violentata dalle guardie mentre Alfonso rimarrà cieco in seguito alle percosse subite in carcere. Alfonso ed Emilia sono completamente isolati nel carcere di Trefacio, ma grazie all’intervento di Raimundo, riusciranno ad uscire da quell’incubo. L’Ulloa, infatti, fornirà una falsa pista per trovare Nicolas al generale De Ayala e riuscirà così a scagionare sua figlia e suo genero.

Anticipazioni Il Segreto, puntate novembre 2018: Emilia e Alfonso uccidono il generale De Ayala

Dopo essere usciti dal carcere, però, i due si allontaneranno da Puente Viejo, in quanto non riusciranno a riprendere la vita di prima. Inoltre Emilia non riuscirà a confessare al marito di aver subito violenza, in quanto non vuole dargli un ulteriore dolore dopo la perdita della vista. In seguito, la donna, deciderà di vendicarsi del militare e comincerà ad andare nei boschi per esercitarsi con i coltelli chiedendo aiuto a Tiburcio. Di lì a poco coinvolgerà anche Alfonso nel suo piano di vendetta ed insieme daranno appuntamento a Perez de Ayala nei boschi, quest’ultimo però non si presenterà nel luogo stabilito ed anzi si recherà alla locanda e li obbligherà ad entrare minacciandoli con una pistola. I due a quel punto decideranno di sfruttare la situazione a loro favore per portare a termine la vendetta. Alfonso immobilizzerà il militare ed Emilia lo colpirà in pieno petto con un coltello uccidendolo. In seguito i due coniugi mantenendo il sangue freddo occulteranno il cadavere. Tuttavia in poco tempo le guardie del generale si accorgeranno della sua sparizione ed inizieranno a cercarlo. Altri guai in vista per i coniugi Castaneda?

Continuate a seguirci per scoprirlo con le prossime anticipazioni de Il Segreto che vi sveleranno quale futuro attende la famiglia Castaneda.