Pubblicato il: 01 Giugno, 2019  Visualizzazioni: 1193

Marco Carta, il giudice non convalida l’arresto: “È estraneo ai fatti”

L'ex vincitore del talent show di Maria De Filippi era stato arrestato per un furto alla Rinascente di Milano

Visualizza Foto

È stata un fulmine a ciel sereno la notizia pubblicata dal sito Ansa che riguarda Marco Carta, ex vincitore di Amici di Maria De Filippi. Il cantante sarebbe stato arrestato per furto aggravato. Sebbene al momento il diretto interessato o il suo entourage non abbia rilasciato nessun comunicato, molti siti avevano dato la sconvolgente notizia. Tutto sarebbe accaduto a Milano, alla Rinascente, dove il cantante avrebbe rubato alcune magliette. In serata, tuttavia, il giudice non ha convalidato l’arresto: Carta è innocente.

Marco Carta arrestato a Milano

Sta facendo a dir poco rumore la clamorosa notizia che riguarda Marco Carta e il suo arresto. Il cantante è finito su tutti i giornali per un fatto che sembra tanto incredibile quanto inaspettato. Come riportano alcune testate giornalistiche molto importanti, l’ex vincitore di Amici di Maria De Filippi sarebbe stato arrestato per furto aggravato. Mentre si trovava alla Rinascente a Milano, Carta si sarebbe appropriato di sei magliette del valore di 1.200 euro a cui avrebbe tolto l’anti-taccheggio, ma non la placchetta flessibile che avrebbe suonato inevitabilmente all’uscita.

LEGGI ANCHE — Domenica Live, Marco Carta esce allo scoperto: “Sono gay”

Con Carta, arrestata anche una donna di 53 anni che era con lui

Il ragazzo non sarebbe stato da solo al momento del presunto furto: con lui pare che ci fosse una donna di 53 anni.  Il presunto furto di Marco Carta alla Rinascente a Milano ha sconvolto i tantissimi fan del ragazzo. In molti attendevano notizie più approfondite che però il cantante sardo e il suo entourage fino a qualche ora non avevano ancora fornito. Stando alle fonti circolate sul web, Carta era agli arresti domiciliari, così come la sua accompagnatrice di 53 anni. A breve ci sarebbe dovuto essere il processo per direttissima che andrebbe a fare sicuramente più chiarezza sull’incredibile situazione in cui si era cacciato il giovane ragazzo.

LEGGI ANCHE — Marco Carta arrestato a Milano, ecco cos’è successo

Marco Carta è stato assoluto da giudice

Stasera, tuttavia, il giudice incaricato ha messo un punto alla vicenda dichiarando innocente il cantante. “È stata chiarita la totale estraneità di Marco Carta. Il giudice non ha convalidato l’arresto e non ha applicato nessuna misura cautelare” ha spiegato l’avvocato del cantante, Simone Giordano al termine dell’udienza in tribunale a Milano. “Il fatto è attribuibile ad altri soggetti, lui è totalmente estraneo, è stato acclarato dal giudice. Marco è una bravissima persona”. Subito dopo sono arrivare anche le parole di Carta.

LEGGI ANCHE — Amici 2019, Maria De Filippi delude Mara Venier

“Non sono stato io a rubare, per fortuna è andato tutto bene, sono felice di poterlo dire” ha detto Marco. “Le magliette non ce le ho io, l’hanno visto tutti. Ora sono un po’ scosso… Chi li ha rubate? Non mi va di dirlo”. Sarà davvero finita questa brutta vicenda?

CATEGORIE