Pubblicato il: 06 Settembre, 2018  Visualizzazioni: 6176

Nina Moric: la paura per suo figlio e il disperato appello a Fabrizio Corona

Di recente Corona ha fatto un gesto sorprendente e la cosa non è stata presa bene dalla Moric

Visualizza Foto

Nelle ultime ore, Fabrizio Corona ha pubblicato un video per annunciare il nuovo profilo Instagram del figlio Carlos. In compagnia del padre, il giovane ragazzo ha spiegato i motivi per cui ha deciso di entrare nel mondo social. Tuttavia, la cosa ha scosso notevolmente Nina Moric che con diversi commenti si è distaccata da quella scelta e ha puntato il dito contro l’ex partner, reo di aver influenzato il figlio. E’ nato un botta e risposta social tra i due, finito con un lungo post pubblicato dalla croata.

Nina Moric furiosa con Fabrizio Corona

Di recente, il figlio di Nina Moric e Fabrizio Corona ha realizzato il suo primo profilo Instagram. Accompagnato dal padre, Carlos ha fatto una sorta di intro alla sua scelta di entrare nel mondo virtuale a 16 anni, parlando di un “profilo interattivo” dove parlerà della vita e di ciò che pensa. Un video pubblicato da Fabrizio ha promosso il profilo del figlio che, tuttavia, ha lasciato tutti senza parole per il suo modo di parlare e per il video che sembrava quasi un’intervista. Tra le tante perplessità, anche Nina Moric ha voluto dire la sua manifestando la contrarietà a tale scelta. Con un commento su Instagram, la showgirl ha puntato il dito contro Fabrizio: “No, ti prego. Non mettere questa meravigliosa creatura in pasto ai lupi. Proteggilo!”. Di tutta risposta, però, è arrivata la replica dell’ex partner: “E’ una sua scelta. Ha 16 anni e ha il diritto di vivere la sua età”.

La delusione di Nina Moric

Che Nina Moric non abbia condiviso la scelta del figlio e del padre è evidente anche in un altro commento, questa volta sotto la prima foto del profilo di Carlos. Qui, la showgirl croata ha scritto: “Amore mio, perchè? Mi piange il cuore”. In più, con un lungo post sul suo profilo, la Moric ha spiegato il perchè della sua contrarietà: “Con i social dovremmo divertirci, costruire legami e amicizie. Oggi sono il sostitutivo di manicomio, sono delle succursali dei nostri quartieri, dove spesso si sfoga rabbia e violenza psicologica. Provare a tenere i nostri figli, così come si tenevano lontani anni fa dalla strada, è un dovere di ogni genitore che voglia essere considerato tale”. Insomma, una vera e propria frecciatina a Fabrizio Corona che, però, è rimasto fedele alla sua idea.

E voi, invece, cosa pensate?

CATEGORIE