Pubblicato il: 30 Marzo, 2019  Visualizzazioni: 1408

Amici, Luxuria contro Irama: “chiedo alle radio di non mandare in onda la sua canzone”

L’opinionista si è scagliata contro Irama a causa del suo ultimo singolo che sarebbe un inno alla transfobia

Visualizza Foto

Nelle ultime ore sta facendo molto rumore la polemica di Vladimir Luxuria contro Irama, ex vincitore di Amici 2018. Il cantante, non a caso, si è ritrovato nel bel mezzo della bufera a causa del suo ultimo singolo. In particolare, per colpa di una frase nella canzone che sarebbe stata ritenuta a dir poco offensiva. Proprio per tale motivo, l’opinionista ha deciso di condannare la frase del ragazzo condividendo un lungo post sul suo profilo Twitter.

Amici: Vladimir Luxuria contro Irama!

Da qualche giorno, Irama ha pubblicato il suo nuovo singolo dal titolo ‘Stanotte’ che sta facendo molto discutere. Non a caso, all’interno della canzone ci sarebbe una frase che inciterebbe la violenza sui transessuali. In virtù di ciò, Vladimir Luxuria si è prontamente scagliata contro l’ex vincitore di Amici di Maria De Filippi. Con un lungo post condiviso su Twitter, l’opinionista ha scritto: “‘Voglio fare a pugni con quel trans’ canta Irama nel brano ‘Stanotte’. In questo periodo ci mancava pure che incita la violenza”. La frase ha toccato profondamente Luxuria che ha persino lanciato un appello alle radio: “Chiedo alle radio di non mandare in onda questo invito alla transfobia, da Irama non me lo sarei mai aspettato”. La polemiche dell’opinionista ha scatenato naturalmente reazioni contrastanti, tra cui quella dei fan del cantante.

LEGGI ANCHE – Amici 2019, gli ospiti della finale

Amici: bufera sul giovane cantante

Si prevedono tempi duri per Irama che col suo ultimo singolo ha scatenato una vera e propria bufera. La sua canzone recita: “Voglio chiudermi in un bar, poi spogliarti sulla metro, fare a pugni con quel trans”. La prima a puntargli il dito è stata Vladimir Luxuria, la quale però non ha ricevuto risposta. L’opinionista eppure è stata diretta: “Non è bello che in un album che si intitola Giovani e che ai giovani è rivolto si citi nell’elenco di cose da fare in una serata, fare a pugni con quel trans. Eppure Irama sembra essere un artista molto sensibile, ma bisognerebbe avere più cura dei messaggi che si lanciano“.

LEGGI ANCHE – Il ruolo di Vessicchio 

Si pensa che la risposta di Irama possa avvenire presto. Quale spiegazione darà visto l’immenso polverone alzato?

CATEGORIE