Pubblicato il: 20 Agosto, 2019  Visualizzazioni: 989

Protagonista di Temptation Island 2019 vittima di stalking: ecco cosa è successo

Una delle protagoniste più in vista dell'ultima edizione del reality show di Canale 5 ha denunciato il suo persecutore

Visualizza Foto

Una brutta vicenda di stalking ha travolto la bellissima Sonia Onelli, tentatrice della scorsa stagione di Temptation Island 2019 diventata famosa per aver portato Arcangelo Bianco a lasciare Nunzia Sansone, che dopo tredici anni non amava più. La ragazza, che attualmente frequenta – almeno pare – Massimo Colantoni, l’ex di Ilaria Teolis, ha vissuto un vero incubo a causa di un ragazzo invaghitosi di lei ma non ricambiato. Vediamo insieme cosa è successo.

Temptation Island 2019, Sonia Onelli perseguitata da un 26enne

Sonia Onelli era uscita una sola volta con questo ragazzo conosciuto tramite amici comuni e poi gli aveva detto che per lei non era scattato nulla. Ma lui si era fissato e dopo chiamate insistenti, insulti e suppliche, era passato alle minacce, raggiungendola sotto casa e all’accademia dove la tentatrice di Temptation Island 2019 studia. “Rispondi o faccio danno, sei una m…. Sonia, o mi rispondi o vengo sotto casa tua” le scriveva. E ancora: “La galera me la faccio con la sigaretta”. Ma non finisce qui.

LEGGI ANCHE — Massimo dimentica Ilaria tra le braccia della tentatrice Sonia

Temptation Island news, la tentatrice ha denunciato

La situazione precipita il 26 luglio, quando l’uomo si attacca al citofono dell’appartamento di Sonia e la ragazza chiama le forze dell’ordine, denunciandolo. Il giovane ora non può più avvicinarsi a Sonia e ai luoghi che la ragazza frequenta. Ecco come il Gip ha motivato la sua decisione: “La sequenza di atti persecutori posti in essere dall’indagato ai danni di una donna che frequentava, la persistenza nel proposito criminoso che ha dimostrato e che non si limitava a bestemmiare o minacciare, si era presentato sotto casa della parte offesa.

LEGGI ANCHE — Ilaria è tornata con Massimo? Le parole di Javier su Instagram

“La voleva costringere a parlare con lui e l’uso di continue pressioni, rendono sussistente il rischio di una reiterazione del reato” si legge sui siti che si sono occupati della vicenda.

CATEGORIE